11
Nov

CONGO: LA STORIA CI PUNIRA' !

Re Leopoldo II

*

 

La Shoah ha causato 5 milioni di morti, tutti lo sanno e il mondo commemora continuamente questo sterminio. C'è invece un genocidio che ha portato alla morte 10 MILIONI DI PERSONE, perpetrato dai Belgi in Africa. Nessuna commemorazione, nessuna assunzione di colpa. Perchè?

 

Uno dei parlamenti più liberali d'Europa si prende la briga di parlare di 'diritti' del continente africano....la nazione che non si è mai scusata per aver messo in atto la più BIECA, SCHIFOSA, MOSTRUOSA forma di colonialismo causando uno dei più devastanti genocidi della storia, 20 anni denominati gli anni del terrore!

 


Con la scusa di diffondere civiltà e progresso - civiltà e progresso! - nel 1885 Re Leopoldo II di Belgio si instaurò in CONGO con lo scopo di industrializzare in Occidente il caucciù. Per farlo gli serviva manodopera che trovò nei poveri abitanti congolesi; chi si opponeva a lavorare gratis per l'infame Re veniva punito: ai maschi, bimbi compresi, venivano mutilati mani e piedi, alle femmine le mammelle, amputazioni che venivano poi vergognosamente immortalate in scatti di autocompiacimento da spedire in patria come foto ricordo.

 

Come è stata possibile una simile barbarie? Nessuno potrà mai cancellare quell'orrore, nessuno potrà mai riportare la luce negli occhi di quelle povere anime che ci guardano - per chi ci crede - dal paradiso. Possiamo solo ricordare. Io non posso, e non voglio dimenticare.

*

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*

Leggi anche

Congo dona ad Amatrice: un'incredibile storia di solidarietà