Pubblicato sulla rivista letteraria “Storie” il 29 Novembre 2013

 

 

 

 

La band dei Lacuna Coil

La band dei Lacuna Coil

Nel corso degli anni la musica è andata ‘in vacanza’ nei posti più stravaganti. Nell’intervista che segue i Lacuna Coil ripercorrono la loro esperienza su una nave da crociera, ma anche in Italia…

 

La band dei Lacuna Coil, formatasi nel 1994, è l’unico esempio di alternative rock italiano consacrato a livello internazionale. Merito di grande bravura e forza di volontà, amplificati dalla presenza della talentuosa front-girl Cristina Scabbia. Non teme certo il confronto con i colleghi maschi Cristina: unica donna, per di più italiana, ad aver fatto il pieno di copertine su riviste prestigiose, da Rolling Stone e Rock Sound a Terrorizer, all’americano Revolver, che l’ha voluta come collaboratrice fissa.   La bella milanese, in una recente intervista rilasciata alla rivista ’47 Mag’, ripercorre l’esperienza di suonare su una nave da Crociera .

 

‘The 70000 Tons of Metal” è il famoso festival heavy metal che parte ogni anno da Miami sulla ‘Majesty of the Seas‘, in una 5 giorni di musica in mare aperto.  A bordo più di 40 band, 2000 ospiti paganti ed una tappa in un’isola caraibica.   ‘Com’è stato suonare su una nave da Crociera?’ Suonare su una nave è stato piuttosto strano. Sul palco dovevi cercare di mantenere costantemente l’equilibrio per contrastare l’effetto delle onde (…)e suonare di sera, completamente circondati dall’oceano, è stata un’esperienza pittoresca e surreale “.

 

Impressione confermata anche da Andrea Ferro, songwriter dei Lacuna insieme alla Scabbia, intervistato da Rocknow; Suonare tra il rollio della nave, il forte vento, la totale assenza di un soundcheck, non è stata una missione delle più semplici, ma il grande affetto del pubblico e la voglia di fare festa hanno prevalso su tutto(…)”.

 

Cristina Scabbia

Cristina Scabbia

I Lacuna Coil sono un gruppo costantemente in tour; dopo una lunga gavetta come supporter di band storiche, Megadeth, Iron Maiden, ed innumerevoli performance live, sempre sold-out, non sono certo nuovi a esibizioni oltreoceano fuori dal comune. Una band non allineata, che odia i paragoni e le definizioni, in continua evoluzione, che mescola il metal all’hard rock; ingiustamente sottovalutata in patria, come spesso accade alla musica di qualità, ma premiatissima negli USA: solo nel 2006 è arrivata prima sia nella “Top Indipendent Albums” chenella “MTV TOP 100”.

 

In Italia l’idea di far suonare le band su di una nave era venuta nel 2010 anche a Rolando Giambelli, fondatore dei “Beatlesiani Associati Italiani”, salpato a bordo di MsC Crociere alla volta di Portogallo e Spagna. Un viaggio durato 10 giorni sfogliando la carriera dei Fab Four tra documenti, filmati e tanta musica dal vivo. Esperienza sicuramente a tasso meno alcoolico della ‘collega’ metallara di Miami dove pare sia “fortemente sconsigliato portare bambini e astemi a bordo!”.

 

 

 

 

 

Sito ufficiale Beatlesiani Associati

Lacuna Official Website

 

 

This Post Has Been Viewed 488 Times


Agatha

Giornalista free-lance Web Journalism Editor e Correttore bozze Collaborazione con rivista letteraria Storie - Roma Recensione dischi e Live per Magazine Shiver Un Fachiro al Cinema Magazine critica cinematografica Articoli viaggio per casa editrice Viaggi Milano

1 commento

page 6 · 13 Dicembre 2017 alle 3:51

Pretty! It’s been a truly great guide. For giving this data thankyou.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.