9
Dic

LACUNA COIL: QUANDO IL METAL VA IN CROCIERA.

Pubblicato sulla rivista letteraria "Storie" il 29 Novembre 2013

 

 

 

 

La band dei Lacuna Coil

La band dei Lacuna Coil

Nel corso degli anni la musica è andata 'in vacanza' nei posti più stravaganti. Nell'intervista che segue i Lacuna Coil ripercorrono la loro esperienza su una nave da crociera, ma anche in Italia...

-

 

La band dei Lacuna Coil, formatasi nel 1994, è l'unico esempio di alternative rock italiano consacrato a livello internazionale. Merito di grande bravura e forza di volontà, amplificati dalla presenza della talentuosa front-girl Cristina Scabbia. Non teme certo il confronto con i colleghi maschi Cristina: unica donna, per di più italiana, ad aver fatto il pieno di copertine su riviste prestigiose, da Rolling Stone e Rock Sound a Terrorizer, all'americano Revolver, che l'ha voluta come collaboratrice fissa.   La bella milanese, in una recente intervista rilasciata alla rivista '47 Mag', ripercorre l'esperienza di suonare su una nave da Crociera .

 

'The 70000 Tons of Metal” è il famoso festival heavy metal che parte ogni anno da Miami sulla 'Majesty of the Seas', in una 5 giorni di musica in mare aperto.  A bordo più di 40 band, 2000 ospiti paganti ed una tappa in un'isola caraibica.   'Com'è stato suonare su una nave da Crociera?' Suonare su una nave è stato piuttosto strano. Sul palco dovevi cercare di mantenere costantemente l’equilibrio per contrastare l’effetto delle onde (...)e suonare di sera, completamente circondati dall’oceano, è stata un’esperienza pittoresca e surreale “.

 

Impressione confermata anche da Andrea Ferro, songwriter dei Lacuna insieme alla Scabbia, intervistato da Rocknow; Suonare tra il rollio della nave, il forte vento, la totale assenza di un soundcheck, non è stata una missione delle più semplici, ma il grande affetto del pubblico e la voglia di fare festa hanno prevalso su tutto(...)”.

 

Cristina Scabbia

Cristina Scabbia

I Lacuna Coil sono un gruppo costantemente in tour; dopo una lunga gavetta come supporter di band storiche, Megadeth, Iron Maiden, ed innumerevoli performance live, sempre sold-out, non sono certo nuovi a esibizioni oltreoceano fuori dal comune. Una band non allineata, che odia i paragoni e le definizioni, in continua evoluzione, che mescola il metal all'hard rock; ingiustamente sottovalutata in patria, come spesso accade alla musica di qualità, ma premiatissima negli USA: solo nel 2006 è arrivata prima sia nella “Top Indipendent Albums” chenella “MTV TOP 100”.

 

In Italia l'idea di far suonare le band su di una nave era venuta nel 2010 anche a Rolando Giambelli, fondatore dei “Beatlesiani Associati Italiani”, salpato a bordo di MsC Crociere alla volta di Portogallo e Spagna. Un viaggio durato 10 giorni sfogliando la carriera dei Fab Four tra documenti, filmati e tanta musica dal vivo. Esperienza sicuramente a tasso meno alcoolico della 'collega' metallara di Miami dove pare sia “fortemente sconsigliato portare bambini e astemi a bordo!”.

-

 

 

 

 

 

Sito ufficiale Beatlesiani Associati

-

Lacuna Official Website