2
Nov

SIRIA: MA CE LA VOGLIAMO FARE QUALCHE DOMANDA ?

*

Ottobre 2016 - La famiglia Assad appartiene agli alawiti, la parte più tollerante dell'Islam.
Le donne siriane hanno più o meno gli stessi diritti degli uomini nella sanità e nell'istruzione e la Sharia è incostituzionale.
La Siria è l'unico paese arabo con una costituzione laica e non tollera movimenti estremisti islamici.
Circa il 10% della popolazione siriana appartiene ad una delle molte denominazioni cristiane presenti sia nella vita politica che sociale. Questa tolleranza religiosa è unica nella zona.
La Siria ha una apertura alla società e alla cultura occidentale come nessun altro paese arabo.

 

....con tali premesse dovrebbero essere nostri amici...
però scopriamo anche che:

 

La Siria è l'unico paese arabo senza debiti con il Fondo monetario internazionale ed ha una sua sovranità monetaria.
La Siria è l'unico paese del Mediterraneo che resta il proprietario della sua compagnia petrolifera, che ha chiesto di non privatizzare.
E' uno dei pochissimi paesi al Mondo (tra cui Russia, Cina, Afghanistan, Iraq, Sudan, Libia, Cuba, Nord Corea e IRAN) a non avere una Banca Centrale Rothschild.
La Siria ha una riserva di petrolio di 2.500 milioni di barili, il cui funzionamento è riservato per le imprese di proprietà statale.

 

Ecco mi soffermerei a riflettere sugli ultimi punti ed ecco spuntare i motivi delle bombe americane.

 

Vogliamo davvero continuare a credere alle brutte favole cattive su Assad? Perchè mai avrebbe dovuto usare armi chimiche, quando ha a disposizione tutta l'aviazione russa? Un giorno si scoprirà chi ha fatto e diffuso l'orrore in Siria, e qualcosa mi dice che non sarà stato Assad. Chissà, magari il giorno della verità lui sarà già stato ucciso e il paese sarà in mano all'Isis o simili. E' la storia che si ripete Signori. E' avvenuto in Iraq, come è avvenuto in Libia. E dopo toccherà all'Iran. I signori della guerra sono sempre gli stessi, come uguali sono le ragioni.

 

Perchè invece di postare immagini di bambini morti, serviti solo a legittimare definitivamente l'intervento militare del guerrafondaio americano, non ci informiamo meglio e la smettiamo di credere a tutto quello che ci dicono, a chi vuol farci credere che ogni guerra sia dovuta, necessaria, giusta?

Pubblicato su BeBee