Gennaio 2020 – C’è una Chiesa a Vanzaghello, in provincia di Milano, dove succedono cose strane. La Parrocchia S. Ambrogio ogni settimana pubblica on-line un giornalino chiamato “Il Mantice”, stampato con le offerte dei suoi parrocchiani, e lo distribuisce dopo la santa Messa.

Dopo essermi imbattuta in una segnalazione sono andata a cercare sul sito e qui, tra un’innocua riflessione religiosa e l’altra, accuratamente distribuiti negli anni, ho trovato una pletora di articoli dai contenuti omofobi, maschilisti e pure discriminatori.

É terrificante constatare come certi personaggi che bazzicano nell’ambiente clericale, pseudo giornalisti e opinionisti di vario livello, se non gli stessi avvolti nei loro candidi abiti sacerdotali, si permettano di diffondere l’opposto di ciò che fu il messaggio di Cristo: rispetto, apertura, indulgenza.

Niente di tutto questo compare nell’orrendo giornalino.

Ma facciamo un po’ di nomi.

Un certo Matteo Donadoni scrive un articolo farneticante dal titolo: “Care donne, avete in casa un maschio, bianco, eterosessuale? Dategli un bacio”, nel quale in poche parole attacca quella che lui definisce la “pseudocultura occidentale” che disprezza i maschi, bianchi, eterosessuali, benedicendo la sterilità della vita sodomitica.

In un altro articolo, sulla riunione di un’associazione “…a organizzare la faccenda erano le solite associazioni, tra cui ovviamente non può mancare mai un’associazione di “omo”, nel caso specifico la “Uni LGBTQ”, con l’appoggio delle nuove marionette del Potere, le cosiddette “sardine”…non il solito raduno per scambiarsi un po’ di droga e di Aids, nonché un po’ di slogan triti e ritriti…” ecc ecc.

Altra promotrice del giornaletto è Costanza Miriano, che scopro essere autrice del libro “Sposati e sii sottomessa”, libro che non ho letto né tantomeno intendo leggere. E’ la stessa che ha presenziato al Family Day, dichiarando che “la contraccezione” abbia “mietuto più vittime della bombe atomiche“ e dunque “le donne devono essere costrette a partorire”. Fantastico.

La saggia Silvana De Mari arriva addirittura a definire il fenomeno dei femminicidi “degli evidenti isterismi”. Di contro non si contano i deliri contro l’omosessualità.

Agostino Nobile invece concentra i suoi scritti sull’esistenza di una “invasione islamica” che peraltro sarebbe fagocitata dal Papa: “duole constatare che tra i primi a predicare le porte aperte all’Islam sia il Papa”.

Paolo Deotto rincara la dose: “Non esistono altre religioni. Esiste la Fede cristiana, come custodita dalla Tradizione cattolica, e poi esistono eresie, scismi e altre confusioni. Non esistono altre “civiltà”, perché la casa, se non è fondata sulla roccia che è Cristo, è destinata a crollare”.

Una Parrocchia decisamente schierata politicamente, molto critica verso Papa Francesco, amica delle destre e filo-americana, che con disinvoltura assurge a simbolo di “bravo cristiano dell’anno” nientemeno che Donald Trump.

Che certi luoghi siano l’avamposto dell’integralismo cattolico più retrivo sempre in prima linea nell’offensiva contro le conquiste sociali non lo scopro oggi. Certo è che riscontrare tanta deriva omofoba, una martellante intolleranza verso le altre religioni e una forte dose di maschilismo in un giornaletto parrocchiale è preoccupante.

Ma chi c’è a dirigere dalla sacrestia tutto questo campionario di finti cristiani? Si chiama Don Armando Bosani, poi scopro che è lo stesso che, all’indomani del crollo del Ponte Morandi, in un’intervista delirante attribuiva la colpa di quella tragedia ai gay (e alla sinistra).

Beh, forse è arrivato il momento di darci delle spiegazioni caro Don, di dichiarare apertamente quale sia la Sua funzione all’interno della Chiesa, perchè indossare quella tonaca non è un banale travestimento. Portare quell’abito significa credere nel Vangelo, rappresentare concetti e azioni che sono l’antitesi della decadenza civile e morale veicolata dal Suo giornale parrocchiale. 

(di Agatha Orrico)

Il link della rivista:

http://www.parrocchiavanzaghello.it/mantice.php?fbclid=IwAR1DJBRDLN5F4mcyqCy4n5BnPzIoRo-Fb3wWXoWHRGQewvCxYNtAu213R3A

This Post Has Been Viewed 466 Times


Agatha

Giornalista free-lance Web Journalism Editor e Correttore bozze Collaborazione con rivista letteraria Storie - Roma Recensione dischi e Live per Magazine Shiver Un Fachiro al Cinema Magazine critica cinematografica Articoli viaggio per casa editrice Viaggi Milano

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.